L’obiettivo di UNICAFIN è quello di fornire un servizio di eccellenza.
Tuttavia, i Clienti non soddisfatti dei servizi ricevuti possono comunicarci i loro reclami scrivendo a reclami@unicafinsrl.it avendo cura di indicare i seguenti dati:

  • nome, cognome, indirizzo completo, recapito telefonico e indirizzo e-mail.
  • breve descrizione del motivo di lamentela.
  • ogni altra indicazione e documento utile per descrivere le circostanze.

In alternativa all’uso dell’e-mail è possibile scrivere a:
Ufficio Reclami – UNICAFIN Srl Via Privata Vincenzo Gianferrari, 10 20159 Milano (MI).
Sarà cura della Società dar seguito al reclamo e rispondere al Cliente entro il termine di 45 giorni dalla data di ricevimento dello stesso.
Qualora poi l’esponente non si ritenga soddisfatto dell’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di 45 giorni, potrà rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF), sistema di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra banche e clienti: se il fatto contestato è successivo alla data 01.01.2009, nel limite di Euro 100.000; se la richiesta ha per oggetto la corresponsione di una somma di denaro, senza limiti di importo in tutti gli altri casi.
Per sapere come rivolgersi all’Arbitro e conoscere l’ambito della sua competenza si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, oppure presentare una domanda di mediazione – procedura che consiste nel tentativo di raggiungere un accordo grazie all’assistenza di un mediatore indipendente.
Nel caso in cui il cliente rivesta la qualifica di consumatore ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 206/2005 la mediazione dovrà avere luogo presso la sede più vicina alla residenza o al domicilio del cliente stesso.